La storia di Dante e Francesca che alla soglia dei trent'anni hanno stravolto le loro vite per creare Dolce Bacio...

Ciò che mi ha portato a conoscere i protagonisti di questa storia ha qualcosa di incredibile.

E’ una di quelle tante curiose e simpatiche coincidenze che tante volte si trovano lungo il proprio cammino. 

Il tutto risale a quasi due anni fa, Febbraio o Marzo del 2017, quando un’amica di vecchia data, Elena, mi dice:

“Ciao Paolo, ti devo far conoscere una coppia di ragazzi che ho conosciuto nel mio ultimo viaggio. Si chiamano Dante e Francesca e vivono a Sydney, sono simpaticissimi e hanno una storia perfetta per Why Not.”

Ovviamente con una presentazione così… ospiti subito!

Li contatto per i dettagli dell’intervista e scopro che tutta la descrizione coincideva perfettamente con i personaggi descritti da Elena.

Scopro anche che la loro storia era una grande storia di cambiamento, dato che entrambi avevano deciso di mollare tutto per inseguire il sogno di esportare il gelato italiano in Australia grazie a Dolce Bacio.

La puntata fu uno spettacolo, anche per la fantastica camicia che Dante sfoggiò in diretta, e finí con il loro invito a Sydney, che ovviamente accettai in modo ironico, inconsapevole di cosa sarebbe accaduto qualche settimana dopo…

Dante e Francesca!!!

Se vuoi fino in fondo una cosa, devi fare un piano, rimboccarti le maniche e darti da fare per renderla reale: questo è quello che hanno fatto Dante Scarano e Francesca Cavallari, divenuti Mastri Gelatieri per inseguire un sogno comune!!!Puoi vedere la puntata intera qui: https://www.oknetwork.it/puntata/sidney-gelato-artigianale-la-storia-dante-francesca/

Posted by Why Not on Tuesday, 21 February 2017

Quando arrivai a Sydney furono i primi ad accogliermi, spiegandomi tutto quello che c’era da sapere sul mondo australiano…gioie e dolori.

E’ difficile da spiegare a parole, ma in loro, trovai quello che nei primi momenti più mi mancava qui a Sydney, ovvero qualcuno “collegato” con il mio passato. Nel senso qualcuno che conoscesse già chi ero, anche se solo in piccola parte.

E’ incredibile come alle volte si crei subito una gran sintonia con persone che fino a qualche settimana prima erano perfetti sconosciuti.

Chiamai loro in uno dei miei primi momenti di nostalgia, perché sapevo che avrebbero capito le mie sensazioni.

Per tante ragioni, spiegate durante l’intervista, ora non vivono più in Australia. Da qualche tempo infatti, si sono trasferiti in Texas, dove sono ripartiti un’altra volta da zero, con la loro forza di volontà e determinazione che li contraddistingue.

La notte che lasciarono l’Australia li accompagnai io in stazione. Quel momento resiste nella mia Playlist dei momenti tristi Australiani 🙂

Ogni volta che ci sentiamo mi dicono di raggiungerli in Texas.

Io, sorridendo, accetto sempre il loro invito…




Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement